Rientro Vacanze in Auto

Hai “condiviso” le ferie con la tua fedele auto ed è arrivato il momento di tornare a casa?

Allora bisogna capire che tipo di vacanze le hai fatto fare. Se hai fatto solo un breve viaggio di andata e ritorno e per un mese l’hai fatta dormire in un garage, beh allora non avrai da preoccuparti di nulla se non di rifare il pieno di benzina.

Se invece è stata per tutti e due una vacanza più “lunga e avventurosa”, in questo caso è bene per la salute di tutti e due effettuare alcuni controlli.

Il caldo, l’azione degli agenti atmosferici, la salsedine, la resina, possono provocare danni a varie parti della tua vettura.

  1. Le elevate temperature, le lunghe percorrenze, l’asfalto molto caldo o le strade dissestate o non pavimentate, possono aver consumato o, peggio, danneggiato il battistrada o i fianchi dei pneumatici della tua auto. Questo è il primo controllo da fare: pressione di gonfiaggio, spessore degli intagli, danni visibili esternamente.
  2. Se non avevi fatto un buon controllo del lubrificante e dei vari filtri, oppure se hai percorso qualche migliaio di chilometri, magari su strade molto polverose, è fondamentale un controllo del livello dell’olio e del liquido refrigerante, nonché dei relativi filtri.
  3. Se sei stato a fare bagni e l’auto è stata spesso in vicinanza del mare, una bella lavata a carrozzeria, motore e sottoscocca è fortemente consigliata. La salsedine, una volta insinuata, non è facile mandarla via definitivamente e, a lungo andare, può causare danni seri.
  4. Anche sabbia, terra, resina (se hai spesso parcheggiato sotto agli alberi) possono creare problemi. Anche in questo caso una pulizia ben fatta evita problemi futuri.

Come sempre, soprattutto quando di mezzo c’è la salvaguardia delle propria salute è bene affidarsi a persone serie e competenti. Talvolta chi “più spende”, “meno spende”.